Ritorna all'homepage del dipartimento MC
 homepage > i nostri servizi > meteorologia > situazione attuale > analisi ed evoluzione sinottica

Analisi ed evoluzione sinottica del 19 ottobre 2018

Il Mediterraneo occidentale Ŕ caratterizzato da due minimi barici posizionati rispettivamente sulla Penisola Iberica e sulla Sicilia. Quest'ultimo Ŕ ormai in fase di dissipazione mentre l'altro si estende a tutti i livelli della troposfera. Sul Mediterraneo centro-occidentale si osservano flussi di aria umida dai settori meridionali che, come indicano le osservazioni, stanno dando luogo a deboli fenomeni di instabilitÓ. L'anticiclone delle Azzorre invece si e esteso sino all'Europa centro-occidentale ed alle Isole Britanniche portando stabilitÓ su queste zone.

Nel corso di questa serata e della giornata di sabato un promontorio del geopotenziale nella media troposfera si estenderÓ, in parte, sul Mediterraneo centro-occidentale senza mai affermarsi del tutto, comunque contribuirÓ ad aumentare la stabilitÓ atmosferica. A partire da domenica una saccatura caratterizzata al suo vertice da un minimo a circolazione ciclonica chiusa traslerÓ dall'Europa nord-orientale verso i Balcani modificando la ventilazione e dando luogo ad avvezione di aria fredda continentale che in parte interesserÓ anche la nostra Penisola. Lunedý e martedý il minimo si posizionerÓ sul Tirreno e causerÓ instabilitÓ su gran parte dell'Italia.

Link immagini (fonti esterne aggiornate distintamente da questo bollettino)
 Mappa dei fulmini   http://www.wetterzentrale.de 
 Situazione osservata alle 00:00Z   http://www.wetterzentrale.de 
 Precipitazione al suolo alle 00:00Z   http://www.wetterzentrale.de 
Link immagini
 Pressione MSL e Temperatura 850 hPa   +12 +24 +48 +72 +96 +120 +144 



dipartimento.imc@arpa.sardegna.it © 2018 Arpa Sardegna
note legali e privacy | SardegnaArpa | mappa | statistiche