Ritorna all'homepage del dipartimento MC
 homepage > i nostri servizi > aerobiologia > bollettino aerobiologico settimanale (anno in corso)

Bollettino aerobiologico settimanale (anno in corso)

Seleziona Stazione Seleziona Data

A cura del Dipartimento MeteoClimatico dell'ARPAS. Stazione di rilevamento ubicata presso la sede del Dipartimento MeteoClimatico dell'ARPA Sardegna, viale Porto Torres 119, Sassari (Latitudine: 40° 44' 25" N,
Longitudine: 8° 32' 18" E, Quota: 124 m s.l.m.)

Download PDFAndamento dei pollini e delle spore totali monitorati


Nelle tabelle seguenti sono riportate le concentrazioni medie giornaliere di pollini e spore fungine rilevate nell'arco della settimana e il valore medio settimanale, espressi in granuli per metro cubo di aria (p/m3). È inoltre presente la previsione e la sua attendibilità in termini percentuali per la settimana successiva all’ultima rilevazione. Le diverse colorazioni indicano le classi di concentrazione di pollini e spore aerodisperse. Tali livelli di concentrazione non corrispondono ai valori soglia scatenanti l'allergia, che sono differenti da individuo ad individuo e possono variare anche nel corso della stagione. Pertanto le informazioni sul livello di concentrazione non possono sostituire la consultazione di un medico specialista nell'impostare la terapia.

In base alle ultime classificazioni sistematiche sono state apportate alcune modifiche alle seguenti famiglie di interesse allergologico:

  • la famiglia delle Chenopodiaceae è stata inclusa nella famiglia delle Amaranthaceae;
  • la famiglia delle Corylaceae (con i generi Corylus, Ostrya, Carpinus e altri) è oggi classificata come sottofamiglia Coryloideae delle Betulaceae, a fianco alla sottofamiglia Betuloideae (con i generi Alnus e Betula).
Il simbolo Download grafico PDF disponibile indica che è disponibile il grafico in formato PDF. Cliccare sul nome polline/spore per visualizzarlo.

Pollini 11 12 13 14 15 16 17 M.S.Prev.Att.
BetulaceaeDownload grafico PDF 0,4 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,1 =87%
Alnus (Ontano) 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 =91%
Betula (Betulla) 0,4 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,1 =94%
CompositaeDownload grafico PDF 2,2 0,0 2,7 4,0 0,9 14,6 2,7 3,9 =84%
Ambrosia 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 =92%
Artemisia 0,0 0,0 2,7 3,5 0,9 14,1 1,8 3,3 =78%
Altre Compositae 2,2 0,0 0,0 0,4 0,0 0,4 0,9 0,6 =80%
CorylaceaeDownload grafico PDF 0,0 0,0 0,0 0,4 0,0 0,0 0,4 0,1 =83%
Corylus (Nocciolo) 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 =96%
Carpinus (Carpino bianco) 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 --
Ostrya (Carpino nero) 0,0 0,0 0,0 0,4 0,0 0,0 0,4 0,1 =88%
FagaceaeDownload grafico PDF 62,8 56,6 214,8 65,4 10,6 172,3 34,0 88,1 =78%
Fagus (Faggio) 0,0 0,0 0,0 0,4 0,0 0,0 0,0 0,1 =100%
Quercus (Quercia) 62,8 56,6 214,8 65,0 10,6 172,3 34,0 88,0 =81%
Castanea (Castagno) 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 =93%
GraminaceaeDownload grafico PDF 20,3 92,8 100,3 80,9 9,7 144,5 32,3 68,7 =78%
OleaceaeDownload grafico PDF 221,0 212,1 410,1 366,4 161,3 493,2 201,5 295,1 =67%
Fraxinus (Frassino) 0,4 0,0 0,9 0,4 0,4 0,0 0,0 0,3 82%
Olea (Olivo) 218,3 212,1 409,2 365,9 159,5 491,4 200,6 293,9 =79%
Ligustrum (Ligustro) 1,8 0,0 0,0 0,0 0,9 0,0 0,4 0,4 =99%
Altre Oleaceae 0,4 0,0 0,0 0,0 0,4 1,8 0,4 0,4 =96%
PlantaginaceaeDownload grafico PDF 7,5 5,3 4,4 15,0 0,9 9,7 7,5 7,2 =73%
UrticaceaeDownload grafico PDF 42,0 49,5 54,4 104,3 16,4 113,1 71,1 64,4 75%
Parietaria/Altre Urticaceae 39,8 48,2 53,5 98,5 15,5 109,6 66,7 61,7 =59%
Urtica membranacea 2,2 1,3 0,9 5,7 0,9 3,5 4,4 2,7 =85%
Cupressaceae/TaxaceaeDownload grafico PDF 4,9 0,9 1,8 2,7 0,9 5,3 0,4 2,4 =64%
AmaranthaceaeDownload grafico PDF 8,8 1,8 5,7 11,5 4,4 11,5 12,8 8,1 81%
PolygonaceaeDownload grafico PDF 2,7 2,7 10,6 9,3 0,4 7,1 0,0 4,7 =83%
EuphorbiaceaeDownload grafico PDF 0,0 0,0 0,4 0,4 0,4 1,3 0,0 0,4 =78%
MyrtaceaeDownload grafico PDF 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,4 0,1 =78%
UlmaceaeDownload grafico PDF 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,4 0,0 0,1 =88%
PlatanaceaeDownload grafico PDF 0,9 0,4 1,3 0,0 0,0 0,0 0,0 0,4 =93%
AceraceaeDownload grafico PDF 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 =100%
PinaceaeDownload grafico PDF 3,1 2,7 2,7 0,0 0,0 1,3 1,8 1,6 =89%
SalicaceaeDownload grafico PDF 0,0 0,0 0,4 0,0 0,0 0,0 0,0 0,1 =92%
Populus (Pioppo) 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 =95%
Salix (Salice) 0,0 0,0 0,4 0,0 0,0 0,0 0,0 0,1 =97%
AnacardiaceaeDownload grafico PDF 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 --
AraliaceaeDownload grafico PDF 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 --
BuxaceaeDownload grafico PDF 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 --
CyperaceaeDownload grafico PDF 0,0 1,3 0,0 0,4 0,0 0,0 0,4 0,3 =100%
CannabaceaeDownload grafico PDF 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 =97%
Caprifoliaceae - - - - - - - - --
EricaceaeDownload grafico PDF 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,9 0,0 0,1 --
Ginkgoaceae - - - - - - - - --
Hippocastanaceae - - - - - - - - --
JuglandaceaeDownload grafico PDF 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 --
JuncaceaeDownload grafico PDF 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 --
Lauraceae - - - - - - - - --
Fabaceae - - - - - - - - --
MimosaceaeDownload grafico PDF 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 --
MoraceaeDownload grafico PDF 0,0 0,9 0,0 0,4 0,0 0,4 0,9 0,4 =95%
PalmaeDownload grafico PDF 0,0 0,4 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,1 --
PapaveraceaeDownload grafico PDF 0,0 0,4 0,4 0,0 0,0 0,0 0,0 0,1 --
RanunculaceaeDownload grafico PDF 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 --
Rosaceae - - - - - - - - --
Rubiaceae - - - - - - - - --
Saxifragaceae - - - - - - - - --
Simaroubaceae - - - - - - - - --
TiliaceaeDownload grafico PDF 0,4 0,0 0,0 0,9 0,0 0,9 0,4 0,4 --
UmbelliferaeDownload grafico PDF 0,0 0,4 0,0 0,9 0,0 1,3 0,9 0,5 --
Vitaceae - - - - - - - - --
ALTRI POLLINI (1) 1,3 3,1 3,5 1,8 0,0 2,2 0,4 1,8 --

(1) Pollini non riportati in elenco

Spore 11 12 13 14 15 16 17 M.S.Prev.Att.
AlternariaDownload grafico PDF 34,0 42,0 42,4 107,8 39,3 73,8 20,8 51,5 =77%
Agrocybe - - - - - - - - --
Arthrinium - - - - - - - - --
Botrytis - - - - - - - - --
Chaetomium - - - - - - - - --
Cladosporium - - - - - - - - --
Curvularia - - - - - - - - --
Entomophthora - - - - - - - - --
EpicoccumDownload grafico PDF 0,4 1,3 0,4 2,2 1,8 0,9 3,5 1,5 --
HelmintosporiumDownload grafico PDF 2,7 0,9 2,2 6,6 2,2 3,1 2,7 2,9 --
OidiumDownload grafico PDF 0,9 1,3 2,2 2,7 1,8 4,9 3,1 2,4 --
PericoniaDownload grafico PDF 1,3 0,0 0,0 1,3 1,3 1,3 0,4 0,8 --
PeronosporaDownload grafico PDF 5,3 1,8 2,2 10,2 1,3 0,4 2,7 3,4 --
PithomycesDownload grafico PDF 0,0 0,0 0,9 0,0 0,0 0,0 0,4 0,2 --
PleosporaDownload grafico PDF 43,3 3,1 1,3 10,6 11,5 4,0 1,3 10,7 --
PolythrinciumDownload grafico PDF 4,4 1,3 0,9 0,4 0,4 1,8 1,3 1,5 --
Puccinia - - - - - - - - --
StemphyliumDownload grafico PDF 12,8 12,4 6,6 32,3 7,5 14,1 5,7 13,1 --
TorulaDownload grafico PDF 0,9 0,9 0,0 2,2 4,9 1,8 15,9 3,8 --
 

Classi di concentrazione Apri legenda delle Classi di Concentrazione
          irrilevante
          bassa
          media
          alta
          non classificata

M.S.   media settimanale del dato misurato
Prev.  previsione della classe di concentrazione (irrilevante, bassa, media o alta) per la settimana in
          corso (▲ aumento, ▼ diminuzione, = stabile). Una variazione di colore della previsione rispetto
          alla media del dato misurato corrisponde ad una variazione della classe di concentrazione in
          aumento o in diminuzione.
Att.    attendibilità ovvero quanto si avvicina la previsione al dato che si misurerà
   -      dato non rilevato / non previsto
N.D.   dato non disponibile
PDF   grafico in formato PDF


Bollettino meteorologico della settimana (PDF) Bollettino meteorologico della settimana

Commento aerobiologico:
Durante la settimana si è assistito ad un calo generale dei pollini aerodispersi rispetto alla settimana scorsa, su valori che comunque si sono mantenuti particolarmente significativi sia nella varietà dei taxa rilevati che nelle stesse quantità, molto superiori rispetto alla media pluriennale dello stesso periodo. La giornata che ha presentato le concentrazioni complessivamente più alte è stata sabato 16, quella con meno pollini venerdì 15.
In particolare, hanno predominato i pollini di Oleaceae (Olea) su livelli alti e picco con circa 500 particelle/metro cubo nella giornata di sabato e i pollini di Fagaceae (Quercus), Graminaceae, Polygonaceae ed Urticaceae su livelli variabili da bassi ad alti. Concentrazioni stabili di pollini di Plantaginaceae su livelli medio-alti e di Amaranthaceae su livelli medio-bassi. Presenza sporadica di altri pollini quali quelli di Cupressaceae-Taxaceae, Umbelliferae, Oleaceae (Fraxinus e Ligustrum), Moraceae, Platanaceae ed Euphorbiaceae. Concentrazioni in aumento unicamente per i pollini di Compositae del genere Artemisia su livelli variabili da irrilevanti a medi, con valori al di sopra la media del periodo.
Si è registrata una riduzione anche nella diffusione delle spore fungine, su valori che comunque sono risultati oltre la media. In particolare, si è rilevato un calo significativo di Alternaria su livelli medio-alti, di Pleospora e di Torula.


Lettura, interpretazione dati e stesura del commento aerobiologico a cura del Dipartimento MeteoClimatico ARPA Sardegna.

Il centro aerobiologico ARPAS di Sassari fa parte della rete POLLnet del Sistema Nazionale per la Protezione dell'Ambiente (SNPA), della rete dell’Associazione Italiana di Aerobiologia (AIA) e della rete dell’Associazione Allergologi ed Immunologi Territoriali ed Ospedalieri (AAITO).

Le previsioni aerobiologiche si basano sul modello SARMA di ARPA FVG.
BIBLIOGRAFIA: "Prediction of wind-carried Gramineae and Urticaceae pollen occurrence in the Friuli Venezia Giulia region (Italy)" F. Tassan-Mazzocco, A. Felluga, P. Verardo - Aerobiologia, 2015 – Springer.


Argomenti correlati
Associazione Italiana di Aerobiologia [http://www.ilpolline.it]
POLLnet - Rete Italiana di Monitoraggio Aerobiologico [http://www.pollnet.it/]
Associazione Allergologi ed Immunologi Territoriali ed Ospedalieri [http://www.aaito.it]



dipartimento.imc@arpa.sardegna.it © 2020 Arpa Sardegna
note legali e privacy | SardegnaArpa | statistiche