Ritorna all'homepage del dipartimento MC
 homepage > pubblicazioni > miscellanea > Monitoraggio di alcuni eventi di precipitazione intensa...

Monitoraggio di alcuni eventi di precipitazione intensa verificatisi in Sardegna mediante stima da immagini METEOSAT nell'infrarosso
Pagina precedente Indice Pagina successiva


3.3 7 giugno 2000

Le analisi delle 00 (non in figura) del 6 giugno mostrano un'onda depressionaria a 500hPa, con una saccatura che si stende tra il Mare del Nord e Gibilterra, che evolve il giorno dopo in minimo chiuso a 500hPa e a 850hPa centrato sulla Sardegna (Figg. 8a, 8b e 8c).Alla formazione del minimo probabilmente concorre il flusso di aria fredda, nei bassi livelli atmosferici, convogliata da Nord verso il Mediterraneo per la presenza dell'alta pressione a Ovest del Portogallo. Al suolo si ha quindi un debole flusso da Nord di aria fredda che produce instabilitÓ assorbendo calore dal suolo o dal mare, mentre ai livelli medio alti si ha una rotazione delle masse d'aria intorno al centro depressionario situato proprio sopra la Sardegna Questa situazione post-frontale ha causato piogge convettive, di intensitÓ inferiore rispetto al caso di maggio, su diverse localitÓ dell'isola. La Fig. 9e mostra i cumulati giornalieri delle stazioni SAR, mentre le Figg. 3c e 3d mostrano i cumulati su 1/2 ora delle stazioni di Iglesias e Samassi.
Pagina precedente Indice Pagina successiva




dipartimento.imc@arpa.sardegna.it © 2021 Arpa Sardegna
dichiarazione di accessibilità | note legali e privacy | SardegnaArpa | statistiche