Ritorna all'homepage del dipartimento MC
 homepage > pubblicazioni > miscellanea > realizzazione di un sistema informativo territoriale per....

Realizzazione di un Sistema Informativo Territoriale per lo studio delle aree sensibili alla desertificazione in Sardegna
Pagina precedente Indice Pagina successiva


3.4. Copertura vegetale

Molti studi (Francis e Thornes, 1990) hanno dimostrato come il ruscellamento e la perdita di suolo diminuiscono notevolmente all'aumentare della percentuale di copertura del suolo da parte della vegetazione. Una porzione di territorio è considerata desertificata quando la produzione di biomassa per unità di superficie si trova al di sotto di una determinata soglia. In termini di percentuale di copertura vegetale, tale soglia è stata individuata nel 40% di copertura; oltre questo valore di riferimento, in zone acclivi, si verificano condizioni di accelerata erosione. Il valore di tale soglia può cambiare in funzione del tipo di vegetazione, dell'intensità della pioggia e delle caratteristiche del territorio, ma il degrado del terreno inizia solo quando una porzione sostanziale (circa il 40%, appunto) del terreno è spoglia. Nella tabella seguente sono presentati i valori della copertura del terreno, espressa in percentuale, e l'indice associato.

Classe Copertura [%] Tipo di vegetazione Classi CORINE Indice
1 > 40% colture agricole annuali a ciclo primaverile-estivo,
foreste decidue e sempreverdi, macchia mediterranea
mista a foresta sempreverde, macchia mediterranea
2.1.2, 3.1.1, 3.1.2, 3.1.3,
3.2.3, 3.2.4
1.0
2 10% ÷ 40% colture agricole annuali a ciclo autunno-vernino,
colture agricole perenni decidue (frutteti, vigneti),
oliveti, pascoli permanenti, zone intertidali
2.1.1, 2.2.1, 2.2.2, 2.2.3,
2.4.1, 2.4.2, 2.4.3, 2.4.4,
3.2.1, 4.2.3
1.8
3 < 10% aree a vegetazione rada, aree incendiate 3.3.3, 3.3.4 2.0
Pagina precedente Indice Pagina successiva




dipartimento.imc@arpa.sardegna.it © 2019 Arpa Sardegna
note legali e privacy | SardegnaArpa | mappa | statistiche