Ritorna all'homepage del dipartimento MC
 homepage > comunicazione > Informativa

Informativa

ANNO 2013
ANNO 2012
ANNO 2011
ANNO 2010
ANNO 2009
ANNO 2008
ANNO 2007
ANNO 2006
ANNO 2005
N° 78 del 28/11/2005
N° 77 del 21/11/2005
N° 76 del 22/10/2005
N° 75 del 22/08/2005
N° 74 del 18/07/2005
N° 73 del 28/06/2005
ANNO 2004
ANNO 2003
ANNO 2002
ANNO 2001
ANNO 2000
ANNO 1999
ANNO 1998

Informativa n° 77 del 21 novembre 2005

Nello scorso fine settimana la Sardegna è stata investita da un flusso di aria fredda e secca di origine polare, convogliata sulle nostre regioni dall’effetto combinato di una vasta perturbazione sull’Europa centro-orientale e di un anticiclone sull’Europa occidentale.
La poca umidità (e dunque l’assenza di nuvolosità) hanno favorito il raffreddamento notturno e permesso al sole di stemperare il freddo durante le ore diurne.
Le temperature minime ne hanno dunque risentito in modo particolare, con valori tra 5°C e 10°C sotto la media stagionale. Circa un quarto delle stazioni del Servizio Agrometeorologico Regionale per la Sardegna, distribuite in modo omogeneo nell’intera Isola, hanno registrato temperature inferiori a 0°C, con punte di -7.0°C a Villanova Strisaili, -6.6°C a Giave, -4.0°C a Ozieri-Chilivani e -3.8°C ad Oliena.
Questa notte le temperature minime risaliranno, mentre un freddo vento di Grecale, accompagnato da locali precipitazioni, farà sentire i suoi effetti sin dalla tarda mattinata di domani. Un nuovo abbassamento delle temperature, tuttavia, è atteso nella notte tra martedì e mercoledì.



dipartimento.imc@arpa.sardegna.it © 2019 Arpa Sardegna
note legali e privacy | SardegnaArpa | mappa | statistiche